Appuntamento a Pisa per gli appassionati della radio: dal luogo dove Marconi costruì la prima stazione intercontinentale in Italia un evento sul futuro delle radiocomunicazioni

05 December 2018
96
VIEW

 

L’evento “Da Marconi al 5G, prospettive per le radiocomunicazioni globali” organizzato dal Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione dell’Università di Pisa, Italradio e BMI Group, si svolgerà il 12 dicembre a Coltano (Pisa), dove Marconi istallò la prima stazione radio intercontinentale in Italia, nell’anniversario del primo collegamento radio attraverso l'Atlantico.

 

 

 

È il 12 dicembre 1901  quando Guglielmo Marconi, l’inventore della radio, realizza il primo collegamento transatlantico tra Gran Bretagna e Canada. Due anni dopo,  Marconi scelse Coltano, situato tra Livorno e Pisa, per installare la prima stazione intercontinentale in Italia con l’intento di inviare e ricevere segnali dal Nord America e dall’Africa orientale.

 

117 anni dopo il primo collegamento transatlantico, Coltano ospita il XV forum di Italradio “Da Marconi al 5G, prospettive per le radiocomunicazioni globali”, organizzato dal Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione dell’Università di Pisa, Italradio e MBI Group, che si svolgerà nella Villa Medicea. Un dibattito aperto alla comunità scientifica, agli appassionati della radio e della figura di Marconi, a chi propone progetti all'avanguardia nel settore delle radiocomunicazioni.

 

"un gradito ritorno a Pisa – commenta Luigi Cobisi di Italradio -  e un enorme passo avanti verso le nuove realtà della radiocomunicazione che Marconi certo non avrebbe voluto fossilizzate al lemma della vecchia, cara radio. Non c'è nulla di vecchio nella radio".

 

“Il focus sarà sul futuro della radio – prosegue Attilio Vaccaro, direttore progetti speciali ad MBI  - in particolare sulle potenzialità delle tecnologie satellitari emergenti  Saranno presentati vari progetti per raccontarne gli utilizzi attuali: dal monitoraggio ambientale, alla meteorologia”.

 

Purtroppo Coltano non potrà ospitare il forum nel luogo esatto dove il fisico italiano condusse i suoi esperimenti giacché la palazzina marconiana versa in uno stato di completo abbandono sin dal 1944, quando la città venne bombardata e la stazione abbandonata.

 

“Confido che iniziative come questa – dichiara Filippo Giannetti, docente di telecomunicazioni al Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione dell’Università di Pisa e grande appassionato della figura di Guglielmo Marconi – servano ad accendere i riflettori su un luogo che ha una grandissima importanza storica, ma che è lasciato in decadenza fin da dopo la seconda guerra mondiale. La Stazione Marconi è stata acquisita dal Comune di Pisa lo scorso anno con l’intento di costruire un museo delle telecomunicazioni. Ci auguriamo che il progetto venga portato a conclusione anche grazie alla voce di tanti appassionati e studiosi della radio che si ritroveranno a Coltano il prossimo 12 dicembre”.

 

Per tutta la durata del Forum sarà attiva all'interno della Villa Medicea un'area demo intitolata “Tecnologie per sensori, misure e radiocomunicazioni” in cui aziende, start-up, spin-off, consorzi e gruppi di ricerca svolgeranno dimostrazioni per il pubblico.

 

Programma: http://www.mbigroup.it/wp-content/uploads/2018/11/locandina-XV-Forum-Italradio.pdf

 

Registrazione: https://www.eventbrite.it/e/biglietti-xv-forum-italradio-51999928185