Progetto AIRCARDIO

DII-Unipi

 

Responsabile: Prof. Sergio Saponara

 

Università di Pisa
Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione
Progetto co-finanziato dal POS FESR Toscana 2014-2020
Bando 1 – Progetti Strategici di ricerca e sviluppo

 

Progetto: AIRCARDIO

Approccio Innovativo peR la CARDIOpatia congenita


italiano 

Il progetto AIRCARDIO si propone di creare un sistema di telemonitoraggio innovativo da impiegare nella gestione del percorso di cura ospedaliero-territoriale della cardiopatia congenita neonatale/pediatrica, consentendo l’applicazione di un approccio integrato di gestione del piccolo paziente in cui, alla tradizionale pratica clinica, si affianca un telemonitoraggio costante dei principali parametri vitali a domicilio.
A questo scopo saranno forniti circuiti, sistemi elettronici e applicativi software abilitanti la raccolta, l’utilizzo, l’integrazione e l’interoperabilità semantica dei dati clinici/psicologici, al fine di consentire una valutazione remota dello stato di salute dei piccoli pazienti, sia in terapia medica che durante il decorso post-operatorio. Le tecnologie elettroniche/informatiche proposte (sensori medicali non invasivi, con connettività wireless, smart-hub concentratori, applicazioni e repository cloud-based, decision support systems, ecc.) rappresentano soluzioni generali per la digitalizzazione ed innovazione dei processi sanitari in ottica Sanità 4.0, che allo stato attuale non trovano applicazione in contesti nazionali o regionali per il trattamento della cardiopatia congenita.
Nel progetto è prevista una fase finale di validazione clinica del sistema che coinvolgerà 30 piccoli pazienti e sarà guidata dal partner medico del consorzio AIRCARDIO.
Il progetto AIRCARDIO apporta innovazioni a livello di metodologie, strumentazione elettronica, sistemi embedded e sistemi di supporto alla decisione in un’ottica di digitalizzazione dei processi sanitari. Il modello introdotto permetterà di implementare metodologie di cura basate sulle evidenze dei dati raccolti, consentendo una miglior valutazione dell’appropriatezza della cura e del percorso terapeutico, oltre a produrre un miglioramento della qualità di vita del piccolo paziente e dei suoi familiari.
Il gruppo di lavoro è composto da: GPI spa (capofila), Dipartimento di Ingegneria dell’informazione (DII) dell’Università di Pisa, Medilogy srl, Sicurdata srl, Consiglio Nazionale della Ricerca – Istituto di Fisiologia Clinica, IngeniArs srl spin-off dell’Università di Pisa.
Nel progetto DII parteciperà alla definizione del protocollo clinico di sperimentazione, nelle attività di sviluppo ed integrazione della sensoristica medicale, indossabile e con connettività wireless, e degli algoritmi di analisi dei dati, implementati su sistemi embedded. Il DII si occuperà anche della disseminazione dei risultati nelle comunità scientifiche di riferimento. Tutto questo consentirà al DII di consolidare il know-how e rafforzare il suo posizionamento nel settore delle tecnologie Elettroniche e ICT per telemedicina, con particolare riferimento all’acquisizione, trasmissione ed elaborazione dei segnali vitali.
Per queste attività il DII riceverà dalla regione Toscana un finanziamento di Euro 151.250, 00 Euro, a fronte di un budget di attività di Euro 302.250,00.

 

 

inglese

 

AIRCARDIO project purpose is to create an innovative telemonitoring system to be employed in hospital-territorial care plan management of pediatric/neonatal congenital heart disease, thus enabling the application of an integrated approach in patients’ management, improving the traditional clinical practice with a continuous telemonitoring of principal vital signs at home.
To enable patients’ health status assessment remotely, during both medical therapy and post-surgery recovery, will be provided circuits, electronic systems and software applications enabling collection, processing, integration and semantic interoperability of physical/psychological data.
The proposed hardware/software technologies (wireless connected non-invasive medical sensors, smart-hub data aggregators, cloud-based repositories and applications, decision support systems, etc...) represents general solutions for the digitalization and innovation of health management processes (with a view to 4.0 Health Management System), that nowadays are not employed in national nor regional context for congenital heart disease treatment.
The project foresees a final phase of clinical validation involving 30 patients, that will be led by the medical partner of the AIRCARDIO Consortium
AIRCARDIO project produces technological innovations at methodology level, through the adoption of electronic equipment, embedded and decision support systems, with a view to digitalization of health management processes. The proposed model will permit the adoption of treatment methodologies based on clinical evidences exposed by collected data, producing an improvement on best fitting therapy and care plan assessment, in addition to an improvement of quality of life for the patients and their relatives.
The working group is composed by: GPI spa (leader), Department of Information Engineering (DII) of University of Pisa, Medilogy srl, Sicurdata srl, National Research Council – Institute of clinical physiology, IngeniArs srl spin-off of University of Pisa
During the project DII will take part in the definition of the trial clinical protocol, in the development and integration of wireless medical sensor systems and of data analysis algorithms running on embedded system. Moreover, DII will take care of results dissemination on reference scientific community. The undertaking of these activities will enable DII to consolidate the know-how and strengthen its position in electronics and ICT technologies for health care area, with particular attention to vital signs acquisition, processing and forwarding
DII will be rewarded with 151.250,00 Euro funding from Tuscany Region, in relation to a 302.250,00 Euro total activity budget.

 

 

Loghi Progetti Regionali