L'utilità dei Serious Game nei processi di apprendimento e di formazione: un caso di studio

07 Dicembre 2020
104
VIEW

Claudia Faita, Scuola Superiore S. Anna, Pisa

Su TEAMS (Fai clic qui per partecipare alla riunione)

 

ABSTRACT

Definiti come videogiochi progettati con finalità educative e formative, i Serious Game si sono diffusi nell'ultimo decennio grazie allo sviluppo delle nuove tecnologie dell'informazione e della comunicazione. Essi vengono utilizzati in numerosi ambiti, dall'istruzione alla formazione aziendale, e si stanno rivelando degli efficaci strumenti per apprendere, insegnare e trasferire nuove conoscenze. Il seminario ha lo scopo di introdurre ai Serious Game e mostrarne i principali settori applicativi. Dopo aver fatto un breve excursus sullo stato dell’arte, verranno esaminati i concetti di simulazione, immersione, interazione e presenza vissuti dall’utente durante l’esperienza del Serious Game e verrà illustrato il modo in cui tali caratteristiche concorrono al trasferimento di conoscenza dal mondo del gioco alla realtà. Infine verrà presentato un caso di studio sulla valutazione della user experience in termini di usabilità ed efficacia del gioco per la formazione di giovani medici. BIO: Laureata in filosofia presso l'Università di Pisa con una tesi sul mito platonico della caverna e le nuove tecnologie, Claudia Faita si occupa di percezione sociale in ambienti virtuali immersivi e non immersivi. Ha conseguito un dottorato di ricerca in Emerging Digital Technologies presso la Scuola Superiore Sant’Anna dove è stata inoltre assegnista di ricerca. Autore e coautore di pubblicazioni sull'uso di sistemi VR per lo studio del comportamento dell'utente.

 

RIFERIMENTI 

Prof. Giuseppe Anastasi, DII

Prof. Tommaso Luzzati, DEM  @unipi.it>@unipi.it>

Prof. Daniele Testi, DESTEC  @unipi.it>@unipi.it>@unipi.it>