Regional projects

BMIFOCUS

Brain Machine Interface in space manned missions: amplifying FOCUSed attention for error Counterbalancing

Responsabile: Alessandro Tognetti

L’idea alla base del progetto e lo sviluppo di un sistema di misura e di potenziamento delle abilita cognitive, delle funzioni sensorimotorie, delle funzioni emotive e del controllo dello stress nell’uomo in condizioni estreme. Questa esigenza si rivela particolarmente importante per quei soggetti che operano in condizioni e contesti dove non e possibile permettersi errori nelle attività operative, come gli astronauti durante le attività di pilotaggio di veicoli spaziali.

OASI

Responsabile: Prof. Stefano Giordano

Ricerca, progettazione e sperimentazione di una piattaforma di Unified Communication & Cooperation, in convergenza di tecnologie, dotata di funzionalità di analisi e classificazione in tempo reale di grandi flussi di traffico per l’ottimizzazione dinamica della banda, in funzione delle priorità di impiego, e la sicurezza dei collegamenti indispensabili per le esigenze dell’Industria 4.0.

SAVEMYBIKE

Responsabile: Prof. Paolo Nepa

Il sistema SaveMyBike costituisce un insieme di due servizi interagenti forniti ai cittadini per incentivare l’utilizzo della ciclabilità e delle altre modalità di trasporto sostenibili connesse. Il primo servizio è costituito da un disincentivo al furto delle bici private mentre il secondo è un sistema di premialità delle pratiche di mobilità sostenibile.

AIRCARDIO

Responsabile: Prof. Sergio Saponara

Il progetto AIRCARDIO si propone di creare un sistema di telemonitoraggio innovativo da impiegare nella gestione del percorso di cura ospedaliero-territoriale della cardiopatia congenita neonatale/pediatrica, consentendo l’applicazione di un approccio integrato di gestione del piccolo paziente in cui, alla tradizionale pratica clinica, si affianca un telemonitoraggio costante dei principali parametri vitali a domicilio.

CONTACT

Responsabile: Prof. Giovanni Pennelli

Il Laboratorio di Nanotecnologie del Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione ha sviluppato notevoli competenze per la fabbricazione e la caratterizzazione di dispositivi elettronici basati su strutture nanometriche, in particolare in silicio.
Attualmente, l’attività di ricerca del Laboratorio si sta concentrando sulla messa a punto di processi per la fabbricazione di dispositivi termoelettrici basati su foreste di nanofili di silicio per la conversione diretta di calore in energia elettrica. Data la ridotta conducibilità termica delle strutture nanometriche (nanofili), e la loro elevata conducibilità elettrica, questi dispositivi puntano ad avere un’alta efficienza di conversione del calore in energia elettrica.

CORSAIR

Responsabile: Prof. Luca Fanucci

La finalità del progetto CORSAIR è la realizzazione di un sistema cyberfisico per la rivelazione, identificazione e quantificazione della concentrazione radioattiva nei materiali lapidei, nonché l’identificazione e tracciabilità delle singole lastre di materiale all’interno della filiera industriale legata alla loro lavorazione ed utilizzo.

FELIX

Responsabile: Prof. Giuseppe Barillaro

Il progetto FELIX mira alla costituzione di un’infrastruttura coordinata di laboratori capace di rappresentare un’interfaccia singola e di facile accesso per le imprese - in particolare di piccole dimensioni - che vogliano innovare in termini di processo o prodotto in un ampio spettro di settori industriali. La rete di Organismi di Ricerca proponenti include, infatti, in modo completo la filiera di ricerca e innovazione nel campo dell’elettronica, della fotonica e della convergenza strutturale e funzionale di queste con l’utilizzo delle più attuali tecnologie e un’offerta integrata di ben tre delle cinque KET (Key Enabling Technologies) individuate dalla Commissione Europea come tecnologie abilitanti del XXI secolo: fotonica, micro- e nano-elettronica, nanotecnologie.

IREAD4.0

Responsabile: Prof. Paolo Nepa

Sistema integrato per la gestione efficiente di magazzini estesi e ad alto indice di rotazione in ottica Industria 4.0

SENSORNAUTA

Responsabile: Prof. Lorenzo Pollini

SENSORNAUTA ha l’obiettivo di realizzare e sperimentare un Sistema Aeromobile a Pilotaggio Remoto (SAPR o “drone”) in grado di eseguire il più ampio ventaglio di operazioni specializzate, con un grado di automazione superiore ai sistemi attualmente in commercio. Le caratteristiche peculiari del sistema sono:

Sibilla

Responsabile: Prof.ssa Beatrice Lazzerini.
Responsabile coordinamento gruppo di lavoro: Ing. Alessio Bechini

Progettazione e sviluppo di un SIstema di Business InteLLigence per Aziende Industria 4.0, con funzionalità di collaboration e automatic interaction e di Big Data Analytics e machine learning per estrarre conoscenza e realizzare analisi predittive integrando Big Data acquisiti dal Web e da architetture Internet of Things.

Pages